SPUNK

#IORESTOACASA e ricomincio a disegnare, con il corso di DISEGNO LIBERATORIO dello SPUNK!

per la rubrica #iorestoacasa , continua il lavoro di CONTAMINAZIONE, allo SPUNK! Ecco a voi… il corso di DISEGNO LIBERATORIO, brevettato dalla nostra Veronica!

ma per incominciare bene, ecco il primo capitolo de “Il Piccolo Principe”

-“Un tempo lontano, quando avevo sei anni, in un libro sulle foreste primordiali, intitolato “Storie vissute della natura”, vidi un magnifico disegno.  
Rappresentava un serpente boa nell’atto di inghiottire un animale.  
Eccovi la copia del disegno.  
C’era scritto: “I boa ingoiano la loro preda tutta intera, senza masticarla.  
Dopo di che non riescono piu’ a muoversi e dormono durante i sei mesi che la digestione richiede”.  
Meditai a lungo sulle avventure della jungla.  
E a mia volta riuscii a tracciare il mio primo disegno.
  
Il mio disegno numero uno. Era cosi’:     Mostrai il mio capolavoro alle persone grandi, domandando se il disegno li spaventava.  
Ma mi risposero: “ Spaventare? Perche’ mai, uno dovrebbe essere spaventato da un cappello?” .  
Il mio disegno non era il disegno di un cappello.  
Era il disegno di un boa che digeriva un elefante.   
Affinche’ vedessero chiaramente che cos’era, disegnai l’interno del boa.  
Bisogna sempre spiegargliele le cose, ai grandi.  
Il mio disegno numero due si presentava cosi’:  
Questa volta mi risposero di lasciare da parte i boa, sia di fuori che di dentro, e di applicarmi invece alla geografia, alla storia, all’aritmetica e alla grammatica.  
Fu cosi’ che a sei anni io rinunziai a quella che avrebbe potuto essere la mia gloriosa carriera di pittore.   
Il fallimento del mio disegno numero uno e del mio disegno numero due mi aveva disarmato.  
I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.  
Allora scelsi un’altra professione  e imparai a pilotare gli aeroplani.   
Ho volato un po’ sopra tutto il mondo: e veramente la geografia mi e’ stata molto utile.  
A colpo d’occhio posso distinguere la Cina dall’Arizona, e se uno si perde nella notte, questa sapienza e’ di grande aiuto.
  

Ho conosciuto molte persone importanti nella mia vita, ho vissuto a lungo in mezzo ai grandi.  
Li ho conosciuti intimamente, li ho osservati proprio da vicino.  
Ma l’opinione che avevo di loro non e’ molto migliorata.  

Quando ne incontravo uno che mi sembrava di mente aperta, tentavo l’esperimento del mio disegno numero uno, che ho sempre conservato.   
Cercavo di capire cosi’ se era veramente una persona comprensiva.  
Ma, chiunque fosse, uomo o donna,  mi rispondeva: “E’ un cappello”.  
E allora non parlavo di boa, di foreste primitive, di stelle.  
Mi abbassavo al suo livello. Gli parlavo di bridge, di golf, di politica, di cravatte.  
E lui era tutto soddisfatto di avere incontrato un uomo tanto sensibile.
” –

Il Piccolo Principe – Antoine De Saint- Exupèry

Ecco i primi 4 esercizi… PRONTI? VIA!


1- il DISEGNO DAL VERO: realizza la tua composizione di oggetti ed inizia a disegnare! non aver paura di sbagliare e non temere se il risultato non ti soddisfa. questo è solo il primo di tanti esercizi che ti faranno capire quanto disegnare sia divertente e curativo e quanto anche tu sia capace di farlo!
2- COPIA UN’IMMAGINE: scegli un’illustrazione, un’incisione, un dipinto che ti piace e prova a copiarla. Concetrati… ma soprattutto, divertiti!
3- DISEGNAMO OGGETTI: mele, bottiglie, moke e biciclette. disegna, senza badare troppo al risultato, tutti gli oggetti che ti vengono in mente. Fallo in maniera veloce, senza alcuna pretesa e componi il tuo abecedario disegnato!
4- NON STACCARE LA MATITA DAL FOGLIO: continua a disegnare oggetti o riproduci un’immagine più complessa, ma fallo senza alzare mai la matita dal foglio. Questo esercizio stimola mano e cervello e ti farà sentire più sicuro, senza paura di sbagliare!

https://www.facebook.com/events/2296734317101579/ qui maggiori info sul perchè del corso!

L’invito che lo SPUNK vi fa è: approfittiamo di questo tempo che ci è dato per riscoprire le nostre passioni, stimolare i nostri interessi, goderci dei momenti che fino ad ora nessuno ci aveva concesso! E… DISEGNAMO!

poi… mandateci le foto dei vostri disegni e scarabocchi e fatevi sentire… ottimisti, positivi, divertiti, umani! QUESTO è UNO SPUNK!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...