blog

FERMI TUTTI! SIAMO CONTAGIOSI!!

Feeermi tutti! SIAMO CONTAGIOSI! Eh sì eh sì, questo lo dobbiamo dire, siamo troppo al passo con i tempi! Ovunque si parla di contagio, contaminazione, virus, propagazione di agenti patogeni, influenzogeni, starnutogeni etciù etciàù… E NOI SONO MESI CHE CI DICHIARIAMO CONTAGIOSI! Pazienti zero? Ohcacchio!
Lo Spunk, il laboratorio di contaminazione culturale, ancora una volta si appresta a diffondere, infettare, contagiare tutto ciò che gli passa a tiro! Ed eccoci qua, allora, nell’unico spazio condiviso che possiamo frequentare, il web, a diffondere e propagare le nostre idee, i nostri schiribizzi, i nostri laboratori, i nostri SPUNK, per sentirci e farvi sentire meno soli, ma soprattutto più propensi a vedere il bicchiere sempre mezzo pieno!


Infatti, allo SPUNK, crediamo fermamente in una cosa: il pensiero positivo! È per questo che abbiamo deciso di offrire in questo spazio libero e gratuito il nostro contributo per rendere le giornate a casa, ma soprattutto i momenti in cui rimanete appiccicati al cellulare, meno piene di negatività e più contagiose di creatività, divertimento e perché no… CULTURA!
A dirla tutta pensiamo davvero che un momento di stacco dalla vita frenetica di tutti i giorni e la magia di riscoprire la propria solitudine, protetti tra le mura calde ed accoglienti di casa non possa che farci bene! Ci serve a riscoprirci individui, singoli, sensibili, pensanti, capaci. Ci serve a scindere le nostre priorità, comprendere il dono del silenzio, della solitudine così come quello dello stare insieme e il come stare insieme. Ci serve a riscrivere stili di vita, a mettere in dubbio tutto!
Di base siamo persone che apprezzano la calma e la tranquillità di un posto familiare (cioè ieri abbiamo fatto l’uncinetto allo SPUNK!!!), poca confusione, vestiti morbidi in cui sguazzare, musica soffusa, un bel libro e tè e tisane infiniti da cui attingere. Ma allo stesso tempo la nostra attività, il nostro lavoro è luogo di scambio, di incontro, di aggregazione. Già da prima questo era il dilemma che ci attanagliava. Come far combaciare due istinti così diversi, la necessità di un luogo tranquillo, accogliente, familiare e la necessità dell’incontro, del ritrovo, dell’aggregazione, del divertimento, nel nostro lavoro. Oggi, e nei prossimi giorni, risolviamo questo problema restando a casa il più possibile ma senza smettere di essere portatori sani di SPUNK (che oramai lo sapete, può essere qualsiasi cosa!)
In un momento in cui il web e i social sono i primi strumenti diffusori di negatività, mala informazione, pessimismo e paura, ma anche unico luogo che ci permette di incontrarci ancora, noi dello SPUNK decidiamo, seguendo la scia di tanti altri che già si sono mobilitati per rendere questo luogo non fisico un posto migliore, di dedicarvi contenuti, consigli, idee e momenti per allietare il vostro tempo e cercare, nel buio di questo periodo, di darvi un po’ di colore!

La prima cosa che vi proponiamo è…UNA SFIDA! PRONTI, IN POSTAZIONE, VIA! Corri alla libreria che hai in casa, fatti ispirare da un libro, metti l’acqua a bollire, biscotti da inzuppo, tazza sufficientemente grande, tè o tisana (puoi usare anche la tisana digestiva, nessuno ti giudicherà!), spegni tv e cellulare, luce dell’abatjour che fa atmosfera e goditi alcune delle invenzioni più geniali che l’essere umano abbia mai prodotto: il tempo libero, la solitudine e pensa un po’, un libro!


E poi? Condividi, se vuoi anche il libro che sta leggendo, ma soprattutto buoni pensieri, positività, non al covid19, ma verso la vita, verso le cose belle che verranno, verso una cosa che guardiamo con incertezza e completo amore, il futuro, che oggi più che mai dipende da noi. Facciamoci incubatori del virus del pensiero positivo. E restiamo a casa, certo, coccoliamoci, che ne abbiamo bisogno!

Nella foto una indomabile Diletta munita di temibile coperta e contagiosissimo bellissimo libro!!!